Vecchio mulino

Il vecchio mulino lungo il fiume Aterno è una testimonianza importantissima di archeologia industriale della nostra zona. Costruito proprio all’uscita della gola di San Venanzio, dove le acque del fiume acquisiscono vigore e potenza ma che l’unico punto dove questo corso d’acqua si lascia governare con più facilità.

Per arrivare all’antico Mulino di Raiano, oltre al breve percorso diretto, ci si può arrivare anche dall’Eremo di San Venanzio. Si scende lungo le scale in legno, che dal piazzale di San Venanzio ci portano  giù lungo la sponda destra del fiume Aterno e da li si attraversa un sentiero totalmente immerso nel verde della riserva, tra vegetazione rigogliosa e pareti rocciose e l’immancabile rumore dell’acqua che si fa sempre più intenso.

Una passeggiata che ci permette di osservare l’antico canale di adduzione del mulino e la ramificazione del sistema di canalizzazione dell’acqua.

Ciò che resta dell’opificio è un bellissimo monumento in memoria di una civiltà rurale che a Raiano, come in tutto la regione Abruzzo interna, ha vissuto e resistito a lungo all’avvento modernità, ma che aveva pur bisogno di strumenti utili ed ingegnosi per trasformare i prodotti della propria terra.

Quello che ci colpisce è l’assoluta armonia con la quale il mulino si mescola senza alcun impatto con l’ambiente circostante.

Sul prospetto dell’edificio sono ben visibili i tre archi in pietra per il passaggio dell’acqua e l’alimentazione delle pale che azionavano le macine all’interno.

Per sapere il resto della sua storia non ti resta che venire a scoprire questo percorso.

 

Escursioni in programma

Qui troverai tutte le date dei trekking che dal canale delle Uccole ci porterà all’Eremo di San Venanzio passando per l’antico mulino.

Nessun evento trovato!

Immagini dell’antico mulino ad acqua